Il nuoto è uno sport acquatico che può essere praticato per divertimento per sport, per mantenere la forma fisica e per il benessere e la salute. La guida illustra i benefici del nuoto sotto ogni aspetto; questa disciplina infatti, tra le più antiche praticate dall’uomo, è in grado di dare a chi lo esegue una grande quantità di benefici che agiscono sul corpo così come sulla mente.

Il nuoto nasce in epoca preistorica (circa 7000 anni fa), così come ci suggeriscono varie incisioni dell’epoca. Gli antichi Greci ed i Romani, si resero conto degli effetti benefici corporei e lo diffusero per il suo ruolo predominante nell’educazione dei giovani; esso veniva considerato, alla stregua della medicina odierna, uno sport completo e pertanto inserito fin dalla sua prima edizione nei Giochi Olimpici. Nel corso della sua storia sono andati sviluppandosi diversi stili di nuoto che ne caratterizzano movimenti specifici: dorso, rana, delfino e stile libero, che vengono normalmente insegnati quando si frequenta un corso di nuoto.

Il nuoto è uno sport che può essere praticato da tutti, che risulta tra i meno pericolosi proprio perché si svolge in acqua, tanto da far bene anche alle donne in gravidanza.

BENEFICI ANTI-STRESS DEL NUOTO

Anzitutto il nuoto esercita tutti i muscoli in quanto distribuisce il movimento su tutto il corpo, consentendone un armonico sviluppo, con minor o maggiore incidenza su braccia, tronco e gambe, a seconda dello stile.

I benefici dello stile libero o crawl. Lo “stile” è la tecnica più conosciuta che consente di avanzare con minor fatica e maggiore velocità. Essa coordina il movimento di gambe, braccia e respirazione. Lo stile libero sviluppa i muscoli pettorali, bicipiti, addominali e glutei.

Benefici del nuoto a dorso. Il dorso prevede una posizione del corpo orizzontale con gambe distese e volto rivolto verso l’alto. Molto importante in questo stile è il movimento delle gambe e la tensione dei piedi che devono risultare perfettamente distesi. Tale stile sviluppa i muscoli del dorso e rassoda i glutei. Ottimo per i problemi della colonna vertebrale.

Nuotare a rana fa bene alle cosce. La rana è uno stile complesso in cui assume particolare importanza il ruolo delle gambe che devono flettersi e spingere. Tale stile sviluppa i muscoli delle cosce, i tricipiti, i glutei, ma provoca un affaticamento del ginocchio e della zona lombare per cui è meno adatto a chi ha problemi cervicali e lombari.

Perchè nuotare fa bene al corpo?

Gli esercizi praticati in acqua non stressano giunture ed ossa in quanto il corpo viene sostenuto dall’acqua e possono essere calibrati in base alle proprie capacità in quanto la resistenza è data dalla velocità.

Il nuoto favorisce la perdita di massa grassa e l’aumento di quella magra sotto forma muscolare; anche se non provoca perdita di peso (il peso appare poco variato, ma la differenza è notevole tra peso muscolare e peso grasso), se accompagnato ad una dieta equilibrata può essere molto efficace per combattere patologie come l’obesità. Il nuoto, infatti, è uno sport aerobico, ma a differenza degli esercizi fuori dall’acqua, che aumentano la temperatura corporea e accelerano il metabolismo, l’acqua diminuisce la temperatura corporea e il metabolismo rallenta.

Il nuoto è un efficace rimedio contro la cellulite. Nel tempo infatti, migliorando la circolazione del sangue ed eliminando gli effetti della ritenzione idrica sulle gambe, questi inestetismi scompaiono per fare posto ad una muscolatura tonica ed armoniosa. Si assiste quindi ad un vero e proprio rimodellamento del corpo in tutte le sue parti, gambe, braccia, glutei e addominali sempre più tonici.

Benefici del nuoto sulla forma psichica.

Oltre al corpo il nuoto migliora la forma psicologica liberandoci da stress, ansie e depressione. Esso infatti stimola la produzione di endorfine, sostanze chimiche che agiscono sul cervello, riduce il dolore e provoca sensazione di benessere. Inoltre richiede una grande capacità di attenzione e concentrazione e migliora quindi le proprie attitudini e possibilità di apprendere. Tutto questo dà al soggetto una certa fiducia in se stessi, aumenta l’autostima e rende più sicuri nei rapporti con gli altri con conseguente effetto positivo sulla sfera interiore e relazionale.

Benefici del nuoto sulla salute.

Grazie alle sue benefiche caratteristiche il nuoto agisce positivamente su molte patologie e aiuta a prevenirle:

  • Agisce sulla respirazione. L’ allargamento della gabbia toracica conseguente al movimento delle braccia favorisce lo sviluppo della capacità polmonare e quindi respiratoria; inoltre poiché insegna a ritmare inspirazione ed espirazione con naso e bocca amplia la potenza respiratoria.
  • Agisce sul cuore. Il nuoto è uno sport aerobico che richiede l’apporto di maggiore quantità di ossigeno verso tutti i muscoli, compreso quello cardiaco. Questa richiesta agisce direttamente sull’apparato cardio-circolatorio riducendo la pressione arteriosa ed i valori del colesterolo LDl, colesterolo cattivo, e quindi riduce il rischio di infarto, ictus e ischemie.
  • Agisce sui muscoli in quanto l’esercizio aumenta la forza muscolare senza sovraccaricare le articolazioni, per cui il nuoto si rivela efficace a correggere deviazioni della colonna vertebrale quali la scoliosi ed è particolarmente adatto a riabilitare l’apparato muscolo scheletrico in generale anche in seguito ad eventi traumatici.